x

E' facile dimenticarsi della poesia. Attiva le notifiche premendo sulla campanella e ti invieremo, di tanto in tanto, poesie che vale la pena condividere --->

Su una pietra ho infranto ieri un’anfora di porcellana:
Ero ebbro quando commisi quell’atto nefando.
E l’anfora allora mi disse, in un suo muto linguaggio:
“Io fui come te, anche tu come me sarai”.

Ami i libri?
Quartine (postuma)

Anche noi. Poetz esiste per praticità, ma alcuni libri vanno posseduti nella loro edizione cartacea. Questa è la raccolta di cui la poesia fa parte, nell'edizione scelta da noi per contenuto e bellezza.

Ottieni la raccolta!
Altra poesia su "vino"