E' facile dimenticarsi della poesia. Attiva le notifiche premendo sulla campanella in basso a destra della pagina e ti invieremo, di tanto in tanto, poesie che vale la pena condividere.

Già la pioggia è con noi,
scuote l’aria silenziosa.
Le rondini sfiorano le acque spente
presso i laghetti lombardi,
volano come gabbiani sui piccoli pesci;
il fieno odora oltre i recinti degli orti.

Ancora un anno è bruciato,
senza un lamento, senza un grido
levato a vincere d’improvviso un giorno.

Condividi

Chiaramente potresti copiare ed incollare il testo, ma non lo farai perché apprezzi la bellezza e vuoi molto bene a questo sito, credo.

Altra poesia su "simbolismo"